ARCHIVIO | 3 ARTICOLI

La proposta di direttiva sui platform workers: si può dare di più!


La proposta di direttiva sui platform workers rappresenta un’importante iniziativa della Commissione per la regolamentazione di un settore in cui sono forti le disparità socio-economiche tra lavoratori e piattaforme, tra cui si segnala la presunzione iuris tantum di subordinazione e il riconoscimento di diritti minimi contro il management algoritmico. Nondimeno, l’intervento presenta alcuni limiti strutturali, frutto del più generale problema europeo del «constitutional (im)balance between ‘the Market’ and ‘the Social’».


Corporate Due Diligence Directive: Finally, a little step forward


On 23 February 2022 the European Commission published the draft Directive on Corporate Sustainability Due Diligence. In presenting the proposal, Didier Reynders, Commissioner for Justice said: “This proposal is a real game-changer in the way companies operate their business activities throughout their global supply chain”. However, if the event is placed within the wider context around corporate accountability for human rights and environmental due diligence (HREDD), the celebratory tone of the message becomes more articulated


Le tutele sociali nel Regno Unito dopo la Brexit


Lo scritto analizza il nuovo quadro di tutele sociali per i lavoratori europei nel Regno Unito a seguito di Brexit. In primis, si passano in rassegna le protezioni per i cittadini/lavoratori europei. In secondo luogo, si esaminano le prospettive di conservazione del patrimonio sociale europeo nell'ordinamento giuridico britannico e di mantenimento degli standard sociali imposti dalla Carta sociale europea, giunta al sessantesimo anniversario della sua adozione. 


Execution time: 57 ms - Your address is 3.238.24.209 ngx